La qualità conviene

La materia prima ... di tutto!

Alt Text

Da BakerBoss sappiamo bene che non ha senso risparmiare sulle materie prime, specialmente per i prodotti da forno.

Una recente indagine condotta dalla redazione di Ristorazione Italiana Magazine in collaborazione con L'Accademia Pizzaioli rivela che una pizza Margherita (anche d'asporto, o al taglio) preparata con ingredienti di alta qualità costa appena 60 centesimi in più di una preparata con ingredienti di bassa qualità.

Poiché gli altri costi non variano al variare della qualità degli ingradienti, ne consegue che non vale la pena utilizzare materie prime di scarsa qualità.

Eppure, anche se non incide più di tanto sul suo costo finale, tutti sappiamo quanto l'eccellenza delle materie prime sia importate per il sapore di una pizza Margherita appena sfornata. La differenza di prezzo tra un pomodoro insipido e un San Marzano DOP è irrilevante se calcolata per una singola pizza. E anche la mozzarella e l'olio, che sono gli ingredienti più costosi, non ne fanno lievitare il prezzo più di tanto (al massimo 50 centesimi a pizza).

Eh... se non ci fossimo noi di BakerBoss a mantenere alto il nome del Made in Italy nel mondo!

Alt Text

Se poi parliamo della qualità degli ingredienti più nobili, come ad esempio il prosciutto crudo, lesinare sulla qualità equivale a vanificare l'impegno profuso per sfornare una buona base, in quanto anche la migliore pizza bianca verrà penalizzata dall'associazione con un salume mediocre. Per evitare questo 'peccato capitale' della civiltà gastronomica, qui da Bakerboss usiamo sempre (e da sempre) salumi di prima scelta.

Alt Text

In conclusione, poiché ci saranno sempre catene di ristorazione in grado di sfornare pizze decenti a un prezzo minore di quello praticato da una pizzeria artigianale poco attenta alla qualità, va da sé che risparmiare sulle materie prime non porta da nessuna parte.

Delicious!...

Delicious

"Delicious", from Baker Boss.

È meglio scoprire di essere stati ingannati sul prezzo che sulla qualità della merce Baltasar Graciàn


0 Comments: